top of page
  • Matteo Segala

La 25ª Edizione della Rassegna "Canti della Montagna" a Latina è un trionfo armonico e solidale

In un rinnovato e quasi sold out teatro D'Annunzio di Latina, gli Alpini hanno creato un'atmosfera unica, una testimonianza di come la musica possa essere un veicolo di unità, di scoperta culturale e di beneficenza.


teatro d'annunzio latina

In un’atmosfera di grande entusiasmo la Sezione A.N.A. di Latina ha organizzato “l’edizione d’argento” della Rassegna Corale "Canti della Montagna", giunta alla 25° edizione, un evento che dal 1995 celebra la passione per il canto alpino e che vede protagonista proprio il Coro A.N.A. della sezione di Latina.


Quest'anno l'evento ha avuto un significato particolare, sia per essere alla 25ª edizione, sia perché dà inizio alla festa per i 30 anni del Coro della Sezione di Latina, a testimoniare un momento di orgoglio e di onore per tutti noi, Alpini e cittadini di Latina.

coro voci del serchio

Il Coro A.N.A. Latina ha ospitato ospitato il Coro Voci del Serchio di Castelnuovo di Garfagnana (LU), diretto da Ugo Menconi, ed il Coro Croz Da La Stria di Spiazzo (TN), diretto da Oscar Grassi, che hanno reso omaggio alle profonde radici culturali e musicali che uniscono le diverse regioni d'Italia.


coro croz da la stria

Il viaggio musicale di questa Rassegna ha preso il via venerdì 20 ottobre con il Coro Croz Da La Stria che si è esibito nella chiesa di San Michele Arcangelo ad Aprilia grazie al supporto gruppo Alpini di Aprilia, portando nella città i valori e le tradizioni del canto trentino.


La Rassegna Corale ha avuto il momento più intenso nella serata di gala del 21 ottobre, tenutasi nel Teatro “G. D'Annunzio” di Latina, che, per l’occasione, ha riaperto le porte dopo un lungo periodo di ristrutturazione, proprio grazie alle richieste della Sezione A.N.A. di Latina. Il Coro della Sezione A.N.A. di Latina con il suo direttore, Roberto Stivali, hanno offerto una serata indimenticabile, impreziosita dalla partecipazione del Sindaco di Latina Matilde Celentano, con l’accompagnamento dei due cori ospiti.

coro ana latina


presidente ana latina

Il ricavato della serata è stato devoluto, come da tradizione, in beneficenza, quest’anno all'associazione Centro di Aiuto alla Vita "Emmanuele" di Latina.


La collaborazione e la dedizione di tutta la Sezione Alpini di Latina, dal Coro alla Protezione Civile, hanno permesso non solo di celebrare la bellezza della musica corale, ma anche di rafforzare il legame tra la comunità e le tradizioni che ci uniscono.



sindaco di latina

“La 25ª Rassegna dei Canti della Montagna, organizzata dall'A.N.A. Sezione di Latina in collaborazione con il Rotary Club Latina, coincide con il 30° anno di Fondazione del Coro Sezionale intitolato al nostro decano “Magg. Francesco Totaro”, e rappresenta una geniale intuizione del Direttivo del tempo, che, nel corso degli anni, non solo ha saputo conquistare spazi artistici di assoluta risonanza nazionale, ma, attraverso la pura opera di volontariato, ha rappresentato per l’intera Sezione ANA un formidabile strumento di aggregazione e di ricambio generazionale. Ancora una volta la manifestazione canora ha lo sguardo finalizzato a stimolare la solidarietà. I canti interpretati dai Cori presenti ci raccontano momenti di sofferenza umana, di difficoltà, di sacrificio, ma sempre finalizzati alla speranza di una “nuova primavera che verrà”. Per noi Alpini il sacrificio e la sofferenza non sono mai fini a se stessi, ma contengono la forza di travolgere le avversità per dare speranza nel futuro."

Queste le parole del Presidente della Sezione A.N.A. Latina, l’Avv. Francesco Di Leginio.



teatro di latina

L'emozione di inaugurare la riapertura del teatro di Latina è stata un'esperienza che ci ha riempito di orgoglio e gioia.


Questa rassegna è e sempre sarà una testimonianza di come la musica possa essere un veicolo di unità, di scoperta culturale e di beneficenza.


Con il cuore colmo di gratitudine verso tutti coloro che ci hanno sostenuto e aiutato guardiamo avanti verso la prossima edizione, per continuare a condividere la tradizione dei Canti della Montagna.


rassegna canti della montagna

Comments


bottom of page