top of page
  • Immagine del redattoreLa Redazione

Carta Cultura e Carta Merito: le nuove opportunità per i giovani

Nel 2024, l'Italia introduce due nuove iniziative per promuovere l'accesso dei giovani alla cultura e premiare l'eccellenza accademica: la Carta Cultura e la Carta Merito. Queste carte sostituiscono il precedente Bonus Cultura 18app, offrendo ai giovani opportunità uniche per esplorare e arricchire le proprie esperienze culturali.


carta cultura e carta merito

La Carta Cultura: Opportunità per tutti

La Carta Cultura è destinata ai giovani italiani residenti con un'età di 18 anni e un ISEE non superiore a 35.000 euro. Ha un valore di 500 euro e viene assegnata l'anno successivo al compimento dei 18 anni. Quindi, nel 2024 possono richiederla i ragazzi nati nel 2005. I beneficiari possono utilizzarla per accedere a un'ampia gamma di attività culturali e prodotti, tra cui:

  • Biglietti per teatro, cinema e spettacoli dal vivo

  • Acquisto di libri

  • Abbonamenti a quotidiani e periodici

  • Prodotti dell’editoria audiovisiva

  • Accesso a musei, mostre, eventi culturali, e parchi naturali

  • Corsi di musica, teatro, danza, e lingue straniere

La Carta può essere richiesta online tramite una piattaforma informatica, accedendo con SPID o CIE. La registrazione è aperta dal 31 gennaio al 30 giugno dell'anno successivo a quello del diciottesimo compleanno del richiedente​​​​.


La Carta Merito: Ricompensare l'Eccellenza Accademica 

La Carta Merito è invece dedicata a coloro che hanno conseguito un diploma di scuola secondaria con un punteggio di almeno 100/100 entro i 19 anni. Anche questa carta ha un valore di 500 euro e offre le stesse opportunità della Carta della Cultura.


Cumulabilità e Utilizzo delle Carte 

Un aspetto significativo di queste carte è la loro cumulabilità. I giovani che soddisfano i criteri per entrambe le carte possono ottenere fino a 1.000 euro (500 euro per ciascuna carta) da spendere in attività culturali. Le carte sono entrambe utilizzabili per gli stessi acquisti.


Cosa Non è Incluso e Restrizioni 

I ragazzi beneficiari non possono acquistare videogiochi, videocorsi (eccetto quelli di musica, teatro, danza e lingue straniere), né abbonamenti per l’accesso a piattaforme streaming. Inoltre, in caso di restituzione di beni acquistati con le carte, è possibile effettuare solo cambi con beni appartenenti alle categorie consentite, senza possibilità per l’esercente di restituire somme in denaro o generare buoni di spesa sostitutivi​​​​.


Procedura di Registrazione e Utilizzo delle Carte 

Per accedere ai benefici delle carte, i giovani devono registrarsi sulla piattaforma informatica dedicata o su altre applicazioni riconosciute, utilizzando SPID o CIE. Gli esercenti interessati a partecipare al programma devono anch'essi registrarsi sulla stessa piattaforma. La registrazione richiede dati come il numero di iscrizione al registro delle imprese, la partita IVA, e la dichiarazione di accettazione delle condizioni di uso del programma​​.

Fondamentale è ricordare che questi 500 euro vanno utilizzati entro e non oltre il 31 Dicembre dell'anno in cui si riceve la carta. Tutto ciò che NON verrà utilizzato, sarà perso.


Le Carte della Cultura e del Merito rappresentano un'importante iniziativa del governo italiano per incentivare i giovani a esplorare e partecipare attivamente al mondo della cultura, premiando al contempo l'eccellenza accademica, proprio come il loro "antenato" Bonus Cultura 18app. Queste iniziative non solo forniscono risorse finanziarie ma offrono anche l'opportunità di ampliare gli orizzonti culturali e accrescere la consapevolezza sociale e culturale dei giovani cittadini italiani. Con la loro introduzione, l'Italia dimostra un impegno significativo verso la valorizzazione delle sue risorse più preziose: i giovani e la loro educazione culturale.




Articolo in collaborazione con

viglianti partners

Comments


bottom of page